Un tennista al giorno: MUSETTI

Tanti , forse anche lui , pensavano ad un ulteriore anno di crescita, non è andata così, se avesse pensato che potesse essere un anno di assestamento per migliorare cose che non erano perfette probabilmente sarebbe andato meglio , ma poi ha dovuto cambiare idea, riteneva che non avrebbe dovuto cambiare nulla ed alla fine ha preso un aiuto, ricordiamoci la scritta sulla telecamera dopo aver battuto un Djocovic a Montecarlo che stava giocando malissimo che tirava delle prime a 140 km/h, e lì è stato il suo errore ha guardato al risultato senza rendersi conto che erano 2 approcci differenti non era lui ch’era salito ma era il serbo che quel giorno era sceso, bravo ad approfittarne, e si è portato dietro questo avvenimento come se fosse una consacrazione non un punto di partenza.
Ecco io mi auguro che lui faccia tesoro da questa esperienza per migliorarsi ancora e credo possa fare molto bene.
Ora gioca Hong Kong Adelaide e poi gli AUSOPEN

Sconfitto da Kotov io mi auguro che sia dovuto a dei carichi di lavoro, ma non è cambiato di molto il suo atteggiamento in campo sicuramente ha bisogno di tempo, vedremo nei prossimi tornei.
Kotov bt MUSETTI 64 63

I risultati non sono a suo favore ma si è cominciato a vedere qualche miglioramento, sicuramente quando è sotto nel punteggio tende a rientrare nella sua comfort zone, ma dovesse continuare in questo piccolo cambiamento Già sarebbe un passo avanti
ora va negli emirati per 2 tornei poi ha i 2 master americani , sempre che la nascita del figlio gli impedisca di partecipare ad uno dei 2 od ambedue auguri in ogni caso

La sua compagna ha avuto il bambino ora è tornato in America speriamo bene poi il suo programma è tutto terra rossa Estoril Montecarlo Barcellona Madrid Roma ha tutto il tempo per fare bene e continuare i miglioramenti