annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

CLASSIFICA ATP top700: proiezioni e news

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi


  • Classifica dei giovani a fine anno 2016
    Sono considerati giovani tutti gli Under 27 alla data di oggi
    Sono confrontati i primi 5 giovani per ciascuna classe di nascita
    La classifica di riferimento è quella ATP del 21/11/2016
    Giocatori con almeno 3 punti ATP
    Le differenze (
    Δ) sono registrate dalla precedente rilevazione (a metà 2015)

    Pos. Δ rank Δ rank nome nazione classe pos. Classe BR
    1 +1 3 +5 Milos Raonic CAN 1990 1 3
    2 -1 5 - Kei Nishikori JPN 1989 1 5
    3 +4 8 +16 Dominic Thiem AUT 1993 1 7
    4 - 11 +3 David Goffin BEL 1990 2 11
    5 +9 13 +24 Nick Kyrgios AUS 1995 1 13
    6 +23 15 +70 Lucas Pouille FRA 1994 1 15
    7 -2 17 -1 Grigor Dimitrov BUL 1991 1 8
    8 +5 23 +12 Jack Sock USA 1992 1 22
    9 +21 24 +74 Alexander Zverev GER 1997 1 20
    10 -3 26 -1 Bernard Tomic AUS 1992 2 17
    11 +11 30 +30 Pablo Carreno Busta ESP 1991 2 31
    12 +7 33 +15 Steve Johnson USA 1989 2 21
    13 +11 41 +27 Federico Delbonis ARG 1990 3 33
    14 +17 45 +58 Kyle Edmund GBR 1995 2 40
    15 +18 46 +62 Andrey Kuznetsov RUS 1991 3 39
    16 -5 48 -15 Borna Coric CRO 1996 1 33
    17 +6 52 +14 Diego Schwartzman ARG 1992 3 52
    18 ne 53 ne Karen Khachanov RUS 1996 2 52
    19 -1 55 -10 Jiri Vesely CZE 1993 2 35
    20 ne 56 ne Facundo Bagnis ARG 1990 4 55
    21 ne 63 ne Jan Lennard Struff GER 1990 5 46
    22 +18 76 +78 Adam Pavlasek CZE 1994 2 76
    23 ne 77 ne Taylor Fritz USA 1997 2 53
    24 +5 78 +15 Damir Dzumhur BIH 1992 4 71
    25 +13 79 +60 Pierre Hugues Herbert FRA 1991 4 76
    26 ne 80 ne Jordan Thompson AUS 1994 2 80
    27 ne 83 ne Thiago Monteiro BRA 1994 4 80
    28 ne 84 ne Renzo Olivo ARG 1992 5 84
    29 ne 100 ne Daniil Medvedev RUS 1996 3 98
    30 +6
    101
    +36 Yoshihito Nishioka JPN 1995 3 85
    31 -5 105 -27 Hyeon Chung KOR 1996 4 51
    32 +9 106 +50 Jared Donaldson USA 1996 5 96
    33 ne
    109
    ne Frances Tiafoe USA 1998 1 100
    34 ne 111 ne Guido Andreozzi ARG 1991 5 109
    35 - 113 +7 Bjorn Fratangelo USA 1993 3 99
    36 -2
    126
    -14 Taro Daniel JPN 1993 4 85
    37 +13 143 +162 Duckhee Lee KOR 1998 2 149
    38 +13 145 +211 Stefan Kozlov USA 1998 3 144
    39 +5 148 +20 Roberto Carballes Baena ESP 1993 5 95
    40 +6 156 +37 Andrey Rublev RUS 1997 3 154
    41 ne 172 ne Stefano Napolitano ITA 1995 4 172
    42 ne 177 ne Maximilian Marterer GER 1995 5 167
    43 -11 179 -75 Kimmer Coppejans BEL 1994 5 97
    44 +11 197 +427 Michael Mmoh USA 1998 4 197
    45 ne 204 ne Reilly Opelka USA 1997 4 204
    46 ne 207 ne Stefanos Tsitsipas GRE 1998 5 200
    47 ne 214 ne Alexander Bublik
    RUS
    1997 5 210
    48 ne 240 ne Denis Shapovalov CAN 1999 1 238
    49 ne 353 ne Alex De Minaur AUS 1999 2 351
    50 +7 514 +308 Corentin Moutet FRA 1999 3 514
    51
    +5
    602 +147 Auger Aliassime, Felix CAN 2000 1 595
    52 ne 791 ne Nicola Kuhn ESP 2000 2 788
    53 ne 807 ne Miomir Kekmanovic SRB 1999 4 800
    54 ne 930
    ne
    Yshai Oliel ISR 2000 3 912
    55 ne 931 ne Yibing Wu CHN 1999 5 927
    56 ne 1057 ne Rudolf Molleker
    GER
    2000 4 1054
    57 ne 1060 ne Alen Avidzba RUS 2000 5 1050
    58 ne 1309 ne Sergey Fomin UZB 2001 1 1294

    Commenta


    • Analisi per classe di nascita (prima parte)


      Classe 1988
      La classe '88 è stata oramai accantonata, trattandosi di giocatori di 28 anni compiuti.

      Per la cronaca si registrano il BR di Cilic (6) e il gran ritorno di Del Potro (4° nella classe e 38 nel ranking mondiale).
      Non più confermati né Dolgopolov (BR 13 ma oggi 63 del ranking) né Gulbis (BR 10 oggi precipitato al 153)
      Lontanissimo il primo italiano, Nicola Ghedin (52° nella classe e 713 ATP)

      Classe 1989
      Anche questa classe non è più in classifica, eccezion fatta per coloro che sono nati nell'ultima decade dell'89 e che non hanno ancora compiuto i 27 anni.
      Si tratta di Nishikori (5 ATP e secondo dell'intera graduatoria giovani), Johnson (33 ATP e secondo della classe '89), e Cervantes (83 ATP e 7° della classe '89)
      Il primo italiano si conferma Fabbiano al n. 124 ATP (11° di classe)

      Classe 1990
      E' la classe più ricca di campioni. Esprime il primo assoluto della categoria ossia Raonic fresco di best ranking. Il più altro BR mai raggiunto da un giovane di questa classifica: 3 ATP
      Subito dopo c'è Goffin (11 ATP) e ben 9 altri giocatori nei primi 100 ATP. Spicca il balzo dell'inglese Evans (6° di classe, 66 ATP, + 347 posizioni rispetto ad un anno e mezzo fa
      ).
      SI sono persi invece il canadese Pospisil ( 15° e n. 132 ATP) e il polacco Janowicz (32° e 280 ATP)
      Il primo italiano è Giannessi che si ripropone vicinissimo al suo BR (126 ATP) e fa un bel salto nella classe dal 33° al 13° posto (+ 127 posizioni ATP)

      Classe 1991
      La classe '91 è rimasta povera di talenti, eccezion fatta per quel Dimitrov che però oggi si trova solo al n. 17 ATP, lontano dal suo BR (8) e dalle aspettative di tutti
      Gli altri (lo spagnolo Carreno, il russo Kuznetsov e il francese Herbert) salgono in classifica ATP guadagnando parecchi posti nella top 100, ma non sembrano predestinati.
      In chiaroscuro gli italiani, dove a un Bellotti che scende (dall'8° al 15° posto nella classe, 243 ATP) risponde un Lorenzo Giustino che sale ( dal 25° al 12°, 215 ATP).
      Non lontani altri due italiani: Bega (new entri al 17° di classe 297 ATP) e Travaglia (19° e 327 ATP)

      Classe 1992
      La classe '92 non presenta acuti ma è molto ricca di atleti nei primi 100 e 200 ATP.
      Sock (23 ATP) e Tomic (26 ATP) si scambiano spesso la posizione in testa alla classe, dietro c'è uno scambio di posizioni ma quasi mai qualcuno entra in top 50
      Stavolta prova a proporsi l'argentino Olivo (un bel balzo dal 16° al 5° posto con il BR 84 ATP) e a riproporsi la ex promessa Harryson (6° e 92 ATP)
      In forte calo altre due ex promesse: Krajinovic (86 BR oggi 233 ATP) e l'indiano Bhambri (88 BR e oggi precipitato al 534 ATP)
      Per gli italiani purtroppo cala il nostro Cecchinato che pure aveva raggiunto un notevole BR a 82 ATP e che oggi scende invece dall'8° al 18° col 183 ATP
      Non compensa la delusione la crescita di Gaio, primo italiano della classe '92 col 17° posto (174 ATP e 158 di BR)

      Classe 1993
      La classe '93 è praticamente tenuta in piedi soltanto dalla folgorante ascesa dell'austriaco Thiem, fresco di partecipazione al Master di fine anno.
      L'austriaco è terzo nella graduatoria generale di tutti i giovani, n.8 ATP (da 24 che era lo scorso anno) e ha raggiunto anche il BR di n. 7 ATP
      Dietro di lui tira il fiato Vesely (ATP 55) che a lungo aveva conteso il primato della classe, mentre gli altri escono dai top 100 ATP

      Buona progressione dell'australiano Wittinghton (172 ATP) e del belga De Loore (174 ATP), tutti e due in BR e quindi in piena ascesa
      Prova a risalire il nostro Eremin (dal 30° al 20° posto nella classe), oggi 344 ATP

      Commenta


      • Analisi per classe di nascita (seconda parte)


        Classe 1994
        La classe '94, rimasta orfana della promessa mancata Saville (oggi solo 14° di classe e n. 264 ATP), ha trovato il suo campioncino nel francese Pouille (15 ATP e BR).
        Per il resto si fanno luce il ceko Pavlasek (76 ATP e BR)
        , l'australiano Thompson (80 ATP e BR) e soprattutto il brasiliano Monteiro (83 ATP e BR 80) che rimonta dal 22° al 4° posto
        Deludono il belga Coppejans e il francese Borgue, salgono il bielorusso Ivashka e il serbo Tepavac. Tutti e 4 sono comunque top 200 ATP, forse ancora in tempo per sognare
        Pochi sogni invece per gli italiani con Mager sceso al 20° posto (era 14°), con un ranking sostanzialmente stabile (da 350 a 338 ATP)

        Classe 1995
        La classe '95 è quella del fenomeno australiano Kyrgios, arrivato a 21 anni ai piedi della top ten (13 ATP).

        Anche tutti gli altri della classe salgono parecchio in classifica, ma la nota più lieta arriva dal nostro Napolitano, che guadagna la 4a posizione della classe (era 14°)
        Napolitano raggiunge il suo BR a 172 ATP e bilancia la delusione dell'altro nostro prospetto di belle speranze Donati, retrocesso in 206 ATP (BR 159)
        Si mettono in luce anche il tedesco Marterer (5° nella classe e 177 ATP), l'inglese Norrie (10° con ben 800 posizioni ATP guadagnate) e il nostro Sonego (9° con +291 posizioni ATP)
        Calano invece i terribili francesini Hemery, Hamou e Couacaud, tutti con BR intorno alla 200 ATP e oggi tutti fuori dai 300, così come il cileno Jarry e l'argenitno Cachin

        Classe 1996
        Il '96 è un'annata favolosa, che oltre ad esprimere il croato Coric (invero un po' involuto, sceso al 48 ATP dal BR 33), sta facendo vedere anche interessanti nuovi prospetti.
        Ai già visti Donaldson e Chung, oggi a ridosso della top 100, si sono aggiunti il finalmente confermato russo Kachanov (52 ATP e BR) e l'altro russo Medvedev (100 ATP e BR 98 )

        Spingono inoltre gli americani Escobedo (140 ATP con balzo di 374 posizioni ATP) e Rubin (200 ATP e addirittura + 447 posizioni guadagnate).
        Sempre in agguato il francese Halys (154 ATP) mentre rifiatano lo svedese Elias Ymer (161 ATP e sceso a 8° nella classe da 4°) e il cileno Garin (210 ATP e 10° nella classe da 7°)
        Si aspetta ancora l'esplosione del nostro Quinzi, tornato sui suoi massimi di due anni fa, al n. 294 ATP (BR 292) e 16° nella classe.
        La classe '96 aspetta anche il ritorno di Kokkinakis (BR 72) dall'importante infortunio subito

        Classe 1997
        La classe '97 aveva già trovato il suo fenomeno in Alexander Zverev, già affacciatosi in top 20 e oggi 23 ATP.
        Ma la sorpresa senza dubbio più eclatante dell'anno è stata l'ascesa dell'americano Taylor Fritz, giunto dal nulla sino al BR di 53 ATP, per poi attestarsi all'attuale 73 ATP

        Dietro di lui c'è un altro statunitense "terribile": Reilly Opelka salito di ben 900 posizioni ATP sino al BR di 204 e 4° posto nella classe
        Oscurato dai due statunitensi, il progresso del russo Rublev (3°), salito alla 156 posizione ATP, a ridosso del suo BR (154), non fa notizia.
        Si affacciano però minacciosi un altro russo, Bublik (5° nella classe), e l'australiano Polmans (6°) che mettono a segno rispettivamente un + 677 e un + 764 posizioni ATP
        Rifiatano invece l'altro americano Tommy Paul e altri due russi, Safiullin e Tyurnev, i cui progressi in classifica sono troppo bassi per gli standard di una classe così arrembante!
        Figurarsi per l'australiano Jasika, che perdendo 83 posizioni ATP (oggi è 364) si trova precipitato dalla 3a alla 17a posizione nella classe
        Per trovare un italiano in questa annata bisogna scendere sino alla 466 posizione ATP dove troviamo il nostro unico prospetto Andrea Pellegrino.

        Classe 1998
        Anche la classe '98 progredisce in modo impressionante, con l'ingresso in top 200 atp dei suoi primi 4 rappresentanti e il 5° a ridosso in 207a posizione!
        Si tratta di 3 statunitensi terribili: Tiafoe, affacciatosi anche nei 100 (ATP 102 e BR 100), Kozlov (145 ATP) e Mmoh (197 ATP), rispettivamente 1° 3° e 4° nella classe.
        I tre yankees sono accompagnati dall'oramai famoso coreano Duckhee Lee (ATP 143), dotato di qualità eccezionali essendo svantaggiato da un handicap (è sordomuto).
        il 5° della classe a cui si faceva riferimento è una grande speranza europea del tennis mondiale: il greco Tsitsipas (BR 200 e + 821 posizioni ATP)
        E non è finita qui! Appena dietro, 6° e 7° della classe si mettono in luce due nuovi prospetti (addirittura new entry, ossia avevano meno di 3 punti ATP
        nell'estate 2015).
        Si tratta di un'altro europeo, il norvegese Casper Ruud (230 ATP) e l'australiano Max Purcell (352 ATP).
        Più indietro, nonostante 500 posizioni ATP guadagnate, il tedesco Altmaier si vede solo conservare l'ottava posizione di classe e Mikael Ymer scende dall 6a alla 9a nonostante un +286
        Crollano invece il brasiliano Luz (668 ATP da 4° a 13° con -103 ATP) e l'uzbeko Karimov (758 ATP da 7° a 20° nonostante un progresso di 150 posizioni ATP.
        Cattive notizie dagli italiani: Gian Marco Moroni è 21° in 819 ATP (superato da molti coetanei, era 14°), e Enrico della Valle addirittura 54° da 11° che era (1224 ATP in discesa da 1081)

        Classe 1999
        Anche la classe '99 si è imposta all'attenzione quest'anno con la new entry di due ragazzi molto forti: il canadese Shapovalov (ATP 240) e l'australiano De Minaur (ATP 353)
        I due hanno subito scalato le posizioni che contano della classifica, oscurando la pur netta ascesa della grande promessa francesce Moutet, salito al 514° posto del ranking
        Dietro è scomparso (per il momento) il russo Dubrivnyy (23° da 2°) e compare invece il fresco n. 1 juniores serbo Kecmanovic, new entry in posizione 807 ATP
        Al momento non vi sono italiani presenti nella lista dei prospetti dell'annata '99

        Classe 2000 e 2001
        Sedicenni e quindicenni già si stanno affacciando alla ribalta del professionismo ATP, in qualche caso con ottimi risultati.

        E' il caso del canadese Felix Auger Aliassime, salito al n.602 con 50 punti ATP in 14 tornei giocati, seguito dallo spagnolo Kuhn, nuova entrata al n. 791 con 23 punti ATP (10 tornei)
        Finito nelle retrovie il francese Roumane, che era 2° nella classe un anno e mezzo fa
        L'unico quindicenne in classifica con 4 punti ATP totalizzati (in 6 tornei disputati: segno che il ragazzo prova a girare il circuito!), è l'uzbeko Sergey Fomin
        Per il momento nessun italiano all'orizzonte.

        Commenta

        Sto operando...
        X